Il giornale delle Associazioni

Il giornale delle Associazioni
Il giornale delle Associazioni

domenica 7 dicembre 2014

Rivalsa e rinuncia alla rivalsa



Rivalsa e rinuncia alla rivalsa


La rivalsa è un diritto dell’assicuratore in Italia, che prevede la possibilità, dopo aver pagato a terzi il danno da incidente, di rivalersi sul proprio assicurato se sussistono gravi violazioni del Codice della strada, ad esempio guida in stato di ebbrezza, sotto l'effetto di stupefacenti o psicofarmaci, mancata revisione del veicolo, patente scaduta, violazione delle norme di carico del veicolo o qualsiasi modifica strutturale o del motore del veicolo non omologata per legge. La rivalsa può comportare per l'assicurato spese molto elevate.



Nel contratto assicurativo ci può essere la "rinuncia alla rivalsa" e in questo caso deve essere inserita in polizza un’apposita clausola che, ovviamente, ha un costo supplementare. Nell'ambito della valutazione personale che ognuno fa all'atto della stipula di un contrattoassicurativo, alle clausole di rivalsa previste dal contratto spesso non viene dedicata la giusta attenzione, anche perché nella marea di norme e informazioni più o meno utili che vengono fornite, a volte vengono perse di vista.
Esistono tuttavia degli strumenti che aiutano agevolmente il consumatore a verificare la presenza o no di questo diritto a vantaggio della compagnia, cioè i comparatori di assicurazioni.



Le clausole di eventuali rivalse, franchigie e scoperti previste dai contratti assicurativi fanno variare l'importo del premio pagato dall'assicurato, in quanto determinano una variazione della copertura assicurativa prestata dal contratto assicurativo; di conseguenza non sempre il contratto meno costoso è il migliore, o comunque non sempre soddisfa le proprie esigenze.

www.zerosprechi.it
www.servizicral.it