Il giornale delle Associazioni

Il giornale delle Associazioni
Il giornale delle Associazioni

venerdì 28 novembre 2014

Strumenti derivati - Tipologie prima parte

di Alexis Bardi

Tipologie


Nascono nuovi derivati ogni giorno, con diversi profili finanziari e diversi gradi di sofisticazione. In gergo, le tipologie standard vengono dette plain vanilla, mentre i tipi più complessi sono detti Esotici. Le tipologie più note e diffuse sono:


  1. Futures; 
  2. Forward rate agreement;
  3. Swap, soprattutto Interest Rate Swap e currency swap;
  4. opzioni. 

Futures.

I contratti futures sono simili a contratti a termine. Si tratta di contratti che comportano l'impegno ad acquistare o vendere merci o attività finanziarie ad una certa data e ad un prezzo prefissato. A differenza di un vero e proprio contratto a termine, i futures sono contratti standardizzati per quanto riguarda importi e scadenze e, inoltre, si riferiscono a merci o attività finanziarie indicate solo nelle caratteristiche (caffè di un certo tipo, non una specifica partita di caffè; titoli di Stato con una scadenza residua di almeno 15 anni, non necessariamente titoli quindicennali emessi oggi o ventennali emessi cinque anni fa).
Si distinguono:

  • Financial futures, che hanno un sottostante di natura finanziaria: 
>Interest rate futures per i titoli a reddito fisso;
>currency futures per le valute;
>stock index futures per gli indici azionari;
  • commodity futures, contratti che hanno come sottostante generi alimentari (riso, caffè, cacao ecc.), metalli, petrolio ecc.


www.zerosprechi.it
www.servizicral.it
.