Il giornale delle Associazioni

Il giornale delle Associazioni
Il giornale delle Associazioni

giovedì 30 ottobre 2014

Corso di educazione al risparmio: Capitolo 3

Stop acquisti Impulsivi!
Per evitare di lasciarsi trascinare dall’ euforia di un acquisto, piuttosto che lasciarsi convincere dal venditore di turno, è buona regola, rimandare sempre di almeno 24 ore ogni decisione di acquisto. Non riflettere in modo lucido sulle spese può diventare uno scoglio enorme alla pianificazione delle spese e al raggiungimento dell’ obbiettivo. Fare dieta ferrea per tutta la  settimana per poi lasciarsi andare ad una festa di compleanno crea solo frustrazione. Ricordarsi sempre che l’ eliminazione di tutti gli sprechi è frutto di una attenta ponderazione tra autocontrollo e schermatura dai condizionamenti esterni, veicolati da vetrine curate in ogni minimo dettaglio, slogan pubblicitari ad effetto….voglia irrefrenabile di shopping. Qui mi permetto di spezzare una lancia in favore delle donne : se l’ argomento era di predominio del gentil sesso, da una indagine personale fatta in alcuni negozi, noi maschi stiamo superando la vanità delle donne in modo incredibile.


Per evitare di cadere nel tranello degli acquisti compulsivi è bene tener presenti alcuni semplici accorgimenti :

  1. Fare un elenco dettagliato di tutto ciò abbiamo deciso di acquistare per ogni tipologia di attività commerciale sulla base della pianificazione e necessità.
  2. Fissare prima di uscire il budget di spesa all’ interno del negozio, allineandosi sul programma settimanale rispetto  al bene da acquistare. Poichè potrebbe essere possibile anche ottenere degli sconti acquistando più merce nello stesso negozio, verificare che l’ articolo di cui non era previsto l’ acquisto in quel negozio corrisponda comunque all’ articolo desiderato.  
  3. Verificare che la soglia di spesa sia sempre sottocontrollo, ogni volta che si esce da un negozio.
  4. Prima di uscire è buona abitudine, prepararsi uno spuntino, evitando così di partire affamati: risparmio garantito per inevitabili acquisti di snack o sandwich, di solito molto cari che peraltro non riempiono. Indubbiamente ciò che viene mangiato a casa costa indiscutibilmente meno che acquistarlo fuori.
  5. Per lo stesso motivo portarsi dietro una bottiglietta di acqua, magari fresca, evitando così di spendere inutilmente, anche 3€ al litro….


Buon risparmio

Prossimi articoli:

Come creare un obiettivo
Tenere il diario delle spese
Stop acquisti compulsivi
Porre attenzione alle microspese
Qualche trucchetto
Risparmiare sulle spese di casa
In vacanza
I consigli del viaggiatore
Risparmia sull’ acqua e sulle utenze varie

www.zerosprechi.it


www.scontorcauto.it


www.servizicral.it


www.fidejussioni.fi.it


www.convenzioni-assicurative.it


www.aicocral.it


www.aicoeventi.it


www.aicoviaggi.it


www.polymathes.it


biteuro.blogspot.it


mauro.blogspot.it